I) che cos’è un drone? Noleggio Droni: Consigli, Prezzi e Dove Affittarli.

In inglese, a drone also designates a drone (male bee). Il nome è stato dato nel 1930 nel Regno Unito da derision a Queen Bee, versione automatizzata di DH.82 falena tigre per servire come bersaglio per l’addestramento di artiglieria. Il loro volo rumoroso, lento e pigro era più simile a quello del calabrone con la vita effimera che a quello di un’ape regina. Il nome drone e ‘ rimasto.

Noleggio Droni Consigli, Prezzi e Dove Affittarli

I droni sono più piccoli, più economici e più facili da implementare di un aeromobile, sono più discreti e la loro perdita è meno grave di quella di un aeromobile di un pilota.

Le loro dimensioni vanno da pochi centimetri a diverse decine di metri.

Le loro forme, così come i loro tipi di propulsione:  alcuni sono dotati di motori, altri di eliche, mentre altri usano rotori, come gli elicotteri.

I droni hanno diversi vantaggi rispetto agli aerei e ai satelliti.

Vantaggi rispetto agli aerei rispetto ai satelliti. Perché affittare un drone?

Il drone è più autonomo, le missioni possono durare più a lungo, non c’è un pilota, quindi non c’è bisogno fisiologico. Niente pilota, niente cabina di pilotaggio, piu ‘spazio, PIU’ LEGGERO.  Il drone può rimanere sulla stessa struttura per molto tempo, il satellite va solo una o due volte sulla stessa zona, non è sufficiente.

Vantaggi rispetto agli aerei rispetto ai satelliti. Perché affittare un drone?

Il drone costa molto meno.

II) classificazione:

I droni aerei possono essere classificati secondo diversi criteri:

Altitudine:

– Droni che volano a media altitudine (5 000 m < h < 15 000 m) e di grande portata chiamati maschio (Media altitudine Lunga resistenza)

– Droni che volano ad alta quota (h > 20 000 m) e di grande autonomia, chiamati HALE (alta quota Lunga resistenza)

Range: questo è il tempo che l’aereo può trascorrere in volo ( un ordine di grandezza di una cosiddetta Long range è di 20-40 ore).

Le dimensioni (lunghezza, apertura alare ecc..)

La loro capacità di trasportare attrezzature (droni di sorveglianza / droni armati / droni da combattimento).

La loro discrezione o no.

Droni da combattimento, conosciuti anche come UCAV (veicoli aerei da combattimento senza equipaggio)

I droni di trasporto sembrano essere in preparazione (pacchi, posta…), anche per il trasporto di personale e che potrebbe essere utilizzato anche per il salvataggio in mare.

La Classificazione più diffusa è basata su criteri di altitudine e resistenza, a cui si può aggiungere la categoria di droni da combattimento.

III) caratteristiche

Possono essere forniti droni:

  • una telecamera a infrarossi che rileva qualsiasi fonte di calore (umano, animale o veicolo))) ;
  • una telecamera in grado di trasmettere in tempo reale ciò che sta accadendo sul campo ;
  • giroscopi, permettendo loro di stabilizzare e controbilanciare i loro movimenti ;
  • I droni “osservano” in quattro modi diversi: visivo, radar, infrarosso e radio-elettrico.

Resistenza Dei Droni. Affitto droni: quanto costa?

Il vincolo principale è la fornitura di carburante.

Attualmente, i droni “long endurance” hanno una gamma di 20-40 ore. I droni solari-elettrici hanno un potenziale di furto praticamente illimitato.

Negli Stati Uniti, sono in corso ricerche su un drone con un’autonomia di circa 5 anni. Il progetto “Vautour” solleva una serie di problemi, in particolare in termini di resistenza delle parti meccaniche.

Resistenza Dei Droni. Affitto droni: quanto costa?

IV) uso militare

Le forze armate di diversi paesi hanno droni. Il loro numero e il loro ruolo sono in aumento, integrando o sostituendo aeromobili con equipaggio.

Sono utilizzati principalmente per missioni di combattimento o di ricognizione per raccogliere informazioni prima delle operazioni.

V) uso civile

  • In campo civile, i droni possono essere utilizzati per:
  • monitoraggio delle zone allagate ;
  • spruzzatura con insetticidi ;
  • ispezione delle linee ad alta tensione o ferroviarie ;
  • i punti di riferimento per la costruzione delle autostrade ;
  • Archeologia ;
  • vigili del fuoco per la sorveglianza ;
  • controllo del traffico stradale ;
  • sorveglianza marittima ;
  • raccolta di dati per le previsioni meteorologiche ;
  • Ispezione in ambienti pericolosi ;
  • Fotografia aerea.

VI) regolamenti

Nel maggio 2012, due decreti del Ministero dei trasporti regolano per la prima volta l’uso di droni civili nello spazio aereo.

L’uso rimane tuttavia restrittivo: tutti i piloti di droni devono essere addestrati, il veicolo spaziale deve operare al di fuori delle aree popolate e non deve distare più di 100 metri dal pilota.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here